This post is also available in: English Deutsch

BIOGRAFIA

IL 17 SETTEMBRE 1968 NASCE UNA STELLA – ANASTACIA

Anastacia, nome completo “Anastacia Lyn Newkirk” è nata e cresciuta a Chicago con suo fratello, sorella e sua madre. È la seconda figlia di un’attrice teatrale Diane Hurley e del cantante Robert Newkirk. All’età di 13 anni ad Anastacia fu diagnosticato il “Morbo di Crohn”, un’infiammazione cronica del colon. La chirurgia le ha lasciato una cicatrice di 18 centimetri che attraversa il suo basso ventre.

“La cicatrice fa parte di me. Ma a tredici anni è stato piuttosto tragico per me"

Dopo essersi diplomata presso un’istituto pedagogico di New York, Anastacia mentre provava ad entrare nel mondo della musica ha svolto numerosi lavori tra i quali la cameriera e la centralinista in alcuni saloni di bellezza. Iniziò ad interessarsi alla danza professionale, tanto da essere ingaggiata come ballerina in vari video musicali tra cui “Everybody Get Up” e “Twist and Shout” di Salt. Erano le prime apparizioni televisive.

La grande occasione di Anastacia arriverà in un talent show canoro di MTV, “The Cut” nel 1998.

Seppur arrivando seconda, le etichette discografiche rimasero impressionate dalla sua voce e fecero a gara nell’offrirle un contratto discografico. Alla fine, Anastacia firmò con Sony Music.

Il suo primo album “Not That Kind” venne pubblicato nel 2000 diventando disco di platino in Europa. Un anno dopo fu pubblicato il suo secondo album in studio, “Freak of Nature”.

"Non sono ancora una grande star in America, ma adesso sto decollando!"

Nel 2003 tutto sembrò precipitare quando Anastacia dovette affrontare la sconvolgente diagnosi di un cancro al seno:

“È stata una notte lunga e buia e stavo aspettando il mattino. È stata una lotta lunga e dura ma vedo l'alba di un nuovo giorno. Cercavo il sole perché non lo vedevo da così tanto tempo. Ma è andato tutto bene, di nuovo tutto ok ".

A causa di un forte dolore alla schiena, Anastacia stanca della sua coppa doppia D optò per una riduzione del seno. È stato un intervento volontario Il suo medico organizzò una mammografia per scongiurare il rischio di complicanze. La cantante rimase un pò spiazzata, per quanto ne sapesse, le mammografie erano per le donne più anziane, ma il dottore le spiegò che era un controllo di routine. Lei ha risposto:

"Bene, allora lo farò."

La mammografia mostrava piccoli puntini nel seno sinistro – un accenno di cancro.

“Ho salvato la mia vita solo perché volevo che il mio seno si riducesse. Finora non abbiamo avuto alcun cancro nella nostra famiglia, non ho sentito nessun nodulo al seno. Non avrei potuto scoprirlo da solo."

Le macchie che il dottor Swistel scoprì nel suo seno sembravano come se qualcuno avesse spruzzato del sale sulla radiografia. Le macchie che il dottor Swistel scoprì nel suo seno sembravano come se qualcuno avesse spruzzato del sale sulla radiografia. Questo tipo di macchie sono generalmente innocue, ma nel 10% dei casi sono dei marcatori di una fase precoce del cancro. Nel gennaio 2003 una biopsia confermò le paure.

Il giorno seguente la madre di Anastacia, Diane rispose al telefono.

"Il dottore ha detto che Anastacia avrà una lunga vita, quindi mia madre ha pensato che fosse una grande notizia."

Disse Anastacia, che in quel momento aveva già venduto 10 milioni di dischi ed era pronta per il lancio negli Stati Uniti.

«Ma poi ha voluto parlare con me e le sue prime parole sono state: i campioni di cellule che abbiamo prelevato dal tuo petto sono dannosi. Hai il cancro. Ha detto che abbiamo preso il cancro molto presto e che sono stato davvero fortunato. Non potevo crederci, l'ho capito davvero bene? E ho iniziato a piangere, le lacrime scendevano sul telefono."

Nonostante la diagnosi di cancro, Anastacia iniziò a lavorare a pieno regime.

Tre giorni dopo quella notizia si presentò sul set del video di “Love Is A Crime” dalla colonna sonora di “Chicago”.

"Ho dovuto ignorare la diagnosi di cancro."

lei disse La cantante ha spiegato. Ancora sotto antidolorifici, ha registrato le ultime scene per realizzare il video. Certo che sia crollata.

Ho appena lasciato andare via la mia tristezza. Una settimana dopo ho deciso di combattere il cancro “.

Il giorno dell’intervento alla fine arrivò: il 10 febbraio 2003. Sebbene l’intervento fosse andato molto bene senza complicazioni, la fase post-operatoria è stata un’esperienza orribile. Dopo una degenza in ospedale di due giorni, le è stato permesso di tornare a casa

“Dopo l'operazione, ho parlato e camminato come Ozzy Osbourne. Per me era quasi impossibile sedermi."

Le cose peggiorarono quando vide il suo seno sinistro per la prima volta.

"Sembrava un paraurti ammaccato."

Delusa dal reggiseno che doveva indossare dopo l’operazione, decise di progettarne uno tutto suo. Per combattere in modo efficace il cancro ha fatto una radioterapia di 6 settimane che avrebbe potuto colpire la sua voce.

"Ho una voce forte e se si perde solo un po 'potrei sembrare un po' più felice e, a parte questo, non molti microfoni si rompono."

Anastacia dichiarò sorridendo.

Sei settimane dopo l’intervento è tornata sul palco eseguendo la canzone “The Bitch Is Back” insieme a Elton John alla suo Oscar Party.

“Dopo la performance, le persone sono venute da me e mi hanno detto quanto fosse bello vedermi di nuovo sul palco. Questo ha significato molto per me."

Anastacia decise di documentare il suo trattamento a favore della prevenzione. Venne fondata l’Anastacia Fund, una associazione no profit che ha come obiettivo quello di facilitare dei controlli preventivi nelle giovani donne.

“Sono in pubblico e forse è per questo che sono dovuto andare così, posso trasmettere la mia storia ad altri e se posso solo aiutare un po 'in questo, ho adempiuto alla mia missione.”

Anastacia trasmette quell’energia al suo pubblico che si irradia ad ogni concerto. Lei è e sarà per sempre la nostra SURVIVOR CHICK!!!!

Dopo una lunga attesa nel settembre 2004 arrivò il momento dell’ “Anastacia – Live At Last” in Europa. Il tour è stato un successo assoluto con tutte le location esaurite da mesi. Il tour è stato un tale successo, che si rese necessario aggiungere una seconda parte. Nel febbraio 2005, infatti Anastacia tornò in Europa per un altro ciclo di concerti! E ancora una volta i biglietti vennero venduti velocemente, si poteva percepire quanto le piacesse esibirsi finalmente dal vivo davanti ai suoi fan!

Per l’ultimo spettacolo del tour “Back … Live At Last”, Anastacia venne sorpresa dalla troupe e sua sorella Shawn. Erano lì, tutti insieme sul palco per cantare “One Day In Your Life”! Per noi fan quel momento a Monaco è stato speciale! Anastacia era totalmente sorpresa ed emotivamente sopraffatta! Per noi fan è stato molto speciale poter condividere questo momento con lei al concerto di Monaco!

Unsere Anastacia hatte nicht genug und beschloss, die Tour noch einmal zu verlängern. Nel luglio arrivò l”’Encore Open Air Tour”, ennesimo grande successo! Nel contempo, Anastacia insieme a Ben Moody registrò la canzone “Everything Burns” per la colonna sonora dei “Fantastici La canzone venne inclusa nella sua raccolta “Pieces Of A Dream”, presentata in un concerto speciale al “Paradiso” di Amsterdam. La serata venne annunciata come “ An evening with Anastacia” il 2 novembre 2005.

Nel gennaio del 2006 venne lanciato un nuovo singolo dal titolo “I Belong To You” in collaborazione con Eros Ramazzotti. La canzone raggiunse le prime posizioni delle classifiche. Mentre il 24 marzo 2006 Anastacia rilasciò il suo primo DVD Live, il “Live At Last”, anche in questo caso, il progetto raggiunse la #1 della classifica dei DVD. E ‘stato un grande successo

Nell’agosto del 2006 Anastacia si avventurò in un nuovo progetto. Nel corso dell’ A-Day presentò la sua prima collezione di abiti, la “Anastacia by s.Oliver”, un successo straordinario in tutte le fashion house europee per più di due anni.

Non contenta, il primo novembre del 2006 venne lanciato il primo profumo dell’artista dal nome “Resurrection” in collaborazione con LR. Un profumo come te. Un nome che riesce a descrivere perfettamente il suo percorso.

Sin dall’Encore Tour, il bodyguard di Anastacia, Wayne Newton, non l’ha mai lasciata. Infatti fra i due nacque una storia d’amore, come quelle che si vedono nei film. I due si sono poi sposati il 21 aprile del 2007 in Messico. Sfortunatamente, il matrimonio durò solo tre anni con il divorzio che arrivò nel 2010.

Dal 2007 iniziarono a circolare, sempre con maggiore insistenza, delle voci su un nuovo album di Anastacia. In questo caso la si vide collaborare con il suo mentore “David Massey” con una nuova casa discografica “l’Universal”. Il nuovo progetto venne anticipato dal singolo “I Can Feel You” in tutte le radio dal 21 agosto 2008. Un nuovo sound che spiazzò il pubblico e il nuovo album “Heavy Rotation” (rilasciato nell’ottobre 2008) ricevette una tiepida accoglienza dal pubblico. Sfortunatamente, il singolo, così come l’album “Heavy Rotation”, che è stato rilasciato il 24 ottobre, non è stato un grande successo. Non era “l’Anastacia” che conoscevamo e molti non fanno amicizia con la nuova immagine.

Con il nuovo album Anastacia ha voluto sbarazzarsi di un segreto che aveva mantenuto per tutti quegli anni. Alcuni fan già lo sapevano, ma i media non conoscevano la sua vera età :

“Sto per compiere quaranta anni e non voglio nascondermi”

La sua precedente etichetta l’aveva convinta a dichiarare un’età più bassa, rendendole molto difficile la convivenza con questa menzogna.

Nel novembre 2008 venne annunciato un nuovo tour per l’anno successivo. I concerti furono organizzati in delle venue leggermente più piccole, in modo da creare un’atmosfera fantastica. I suoi fan hanno finalmente avuto l’opportunità di rivederla dal vivo sul palco! I concerti erano più piccoli e più intimi, ma ciò non toglie nulla all’atmosfera! I fan da tutta Europa furono un’altra volta travolti dalla piccola bionda con la grande voce. Concerti emozionali e sentimentali allo stesso tempo, che lasciavano trasparire la sua personalità in ogni singolo minuto, un’energia travolgente capace di raggiungere chiunque nella sala. Ha messo la sua personalità in ogni minuto in cui era sul palco e c’è ancora quell’energia che cattura tutti immediatamente quando sale sul palco! I fan furono sorpresi dalla mamma di Anastacia “Diane”, quando volle salire anche lei sul palco in un paio di show. Le due insieme cantarono “In Your Eyes”, mentre Diane cantò da sola “l’Ave Maria”. L’emozione e il coinvolgimento emotivo delle due emerse chiaramente durante le performance. Una performance impressionante in cui si poteva sentire il legame emotivo tra i due

Sin dalla pubblicazione del nuovo album, Anastacia lentamente iniziò ad avvicinarsi al mondo di internet, caricando una lunga serie di video. In alcuni era con i suoi fan, mentre in altri con il suo cane Freak. In questo modo, la cantante ci ha resi partecipi della sua vita.

Tanto che il 17 novembre 2009 decise di iscriversi a Twitter con il nickname @AnastaciaFanily.

Nel Novembre del 2009, Anastacia entrò a far parte del “Here Come The Girls” tour nel Regno Unito. Tutti gli show andarono sold out ricevendo anche un grande successo di critica. Lo show prevedeva che le tre interpreti Anastacia, Lulu e Chaka Khan si dilettassero con cover che andavano dalle Surpreme a Robbie Williams. Lo show si dimostrò un viaggio musicale nella musica degli ultimi trent’anni molto interessante con tre donne talentuose capaci di rendere giustizia a dei brani immortali.

Nel corso del 2010, Anastacia continuò con dei concerti, degli eventi privati e recitò una piccola parte in un film italiano. Fece anche parte della giuria del talent show inglese “Don’t Stop Believing”. Nell’autunno dello stesso anno, visto il successo dell’anno precedente, venne prevista una seconda leg di “Here Come The Girls” con Heather Small che rimpiazzava Chaka Khan.

Nel 2011, invece, Anastacia si propose con una serie di concerti ad Anversa con la cantante fiamminga Natalia. La “Lotto Arena” andò sold out per ben sei volte, dimostrando, ancora una volta il suo grandioso successo. Non contenta, continuò con dei suoi concerti in tutta Europa.

Nel 2012 arrivarono nuovi progetti. Infatti, Anastacia iniziò una interessante partnership con la casa automobilistica “Skoda” per la quale registrò la canzone “What Can We Do” in collaborazione con il DJ Tiesto. Grazie agli spot pubblicitari, Anastacia fu capace di mostrare ad un pubblico sempre più ampio il suo lato ironico.

Nello giugno dello stesso anno, Anastacia comunicò tramite Twitter che il suo amato yorkshire, Freak era venuto a mancare dopo una battaglia contro il cancro. Il suo fedele amico a quattro zampe, che l’aveva accompagnata durante la sua di battaglia contro il cancro. Un momento triste.

La vita va avanti e nel settembre del 2012 la cantante partecipò alla serie di concerti “Night Of Proms” partendo da Stoccolma Il concerto prevedeva un’orchestra con 80 elementi. In questa occasione cantò per la prima volta il suo nuovo singolo “Best Of You” dall’album di cover “It’s a Man’s World”. Questo progetto rappresentò per Anastacia la possibilità di creare una sua versione di alcune delle canzoni rock che più l’hanno influenzata nel corso degli anni.

Venne previsto, a partire da aprile 2013, un tour europeo che desse alla cantante la possibilità di esibirsi con queste straordinarie canzoni rock. Sfortunatamente il 28 febbraio un messaggio molto triste venne pubblicato sulla pagina ufficiale di Anastacia. Il cancro era tornato. I fan furono devastati da questa notizia. La stessa sapeva che il cancro sarebbe potuto tornare in qualsiasi momento e quindi fu preparata ad una decisione molto importante. La cantante in questa occasione decise di optare per una doppia mastectomia per diventare libera per sempre dal cancro al seno. Poche donne hanno il coraggio di percorrere questa strada.

Iniziò un lungo percorso pieno di operazioni, prima la mastectomia, poi la ricostruzione (per la quale vennero utilizzati alcuni muscoli laterali della schiena). Una procedura dolorosa.

Una lunga fase riabilitativa si rese necessaria per recuperare da tutte le operazioni. Nonostante tutto, anche durante questo periodo molto difficile, Anastacia decise che fosse importante continuare a lavorare, e che proprio la musica potesse essere una preziosa compagna di viaggio.

Nel luglio del 2013 pubblico il tweet che noi tutti stavamo aspettando:

"Sono libero dal cancro per sempre!"

Anastacia dimostrò, ancora una volta, al mondo intero quanto fosse una donna forte e determinata nonostante quell’esperienza terribile.

Nel novembre successivo Anastacia era già sul palco. Venne premiata con il “Women Of the Year” di GQ Berlino. In questa occasione cantò per la prima volta dopo il cancro. Subito dopo ricevette insieme all’Anastacia Fund un ulteriore riconoscimento, il “Deutsche Nachhaltigskeitspreis 2013”.

Nel gennaio del 2014, Anastacia era già al lavoro nel deserto di Las Vegas per riprese del video del suo nuovo singolo “Stupid Little Things”, inviato poi alle radio il 21 marzo dello stesso anno. Il singolo fece da apripista al nuovo album di inediti “Resurrection” pubblicato invece a maggio. Un autentico capolavoro che ha convinto tutti! Un lavoro carico di forza e di lacrime, semplicemente Anastacia!

Seguirono un tour europeo, conferenze stampa, piccoli show per le radio e anche dei festival estivi. Sfortunatamente Anastacia fu costretta a cancellarne alcuni per via di un’ernia. Ma questa donna non può essere fermata così facilmente, e poche settimane dopo, era già a lavoro sul palco per alcuni festival radiofonici.

Sfortunatamente, anche qui Anastacia è stata rallentata. La ragione di ciò era un’operazione di ernia inguinale dopo la quale non le fu permesso di eseguire per due settimane. Seguirono un tour europeo, conferenze stampa, piccoli show per le radio e anche dei festival estivi. Sfortunatamente Anastacia fu costretta a cancellarne alcuni per via di un’ernia. Ma questa donna non può essere fermata così facilmente, e poche settimane dopo, era già a lavoro sul palco per alcuni festival radiofonici.

Nell’ottobre del 2014 il Resurrection Tour partì da Bruxelles. Ben 105 minuti di pura energia ed emozioni che introdussero tutti gli spettatori nel mondo di Anastacia. In questa direzione vennero scelte delle piccole venue in modo da essere più vicina alla sua “Fanily”, interagire e donare loro un’esperienza indimenticabile. In questa direzione vennero scelte delle piccole venue in modo da essere più vicina alla sua “Fanily”, interagire e donare loro un’esperienza indimenticabile.

I problemi di salute ritornarono con il concerto di Milano. La sua voce iniziò a cedere, la straordinaria band velocemente abbassò la tonalità per agevolare la performance. In questa direzione vennero scelte delle piccole venue in modo da essere più vicina alla sua “Fanily”, interagire e donare la loro un’esperienza indimenticabile. Gli stessi fan provarono ad aiutarla cantando tutte le canzoni, accompagnandola in questa situazione inedita. Ovviamente, una professionista come Anastacia non poteva essere soddisfatta da quella serata. Probabilmente è stato uno dei concerti più emozionanti.

Il giorno seguente le fu diagnosticata una grave laringite che la costrinse a fermare il tour, e addirittura a rimanere in silenzio per salvaguardare la voce. Ritornata a Los Angels, e ancora non soddisfatta per lo show di Milano chiese di organizzare una data di recupero del concerto. Ma anche in questo momento ha continuato a lavorare. I fan vennero invitati a conservare i loro biglietti, per poterli poi utilizzarli per uno show completamente gratuito nel gennaio seguente sempre a Milano.

E’ vero il modo di dire “Io sono più forte di prima”. Il tour riprese con una lunga serie di show sold out. Il Resurrection Tour era l’Anastacia artista, l’Anastacia persona, con tutte le sue più belle canzoni, suonate divinamente da grandi professionisti. Un vero evento!

E’ vero il modo di dire “Io sono più forte di prima”. Il tour riprese con una lunga serie di show sold out. Il Resurrection Tour era l’Anastacia artista, l’Anastacia persona, con tutte le sue più belle canzoni, suonate divinamente da grandi professionisti. Un vero evento! I più grandi spettacoli sono andati esauriti e il tour è stato un successo Ma Anastacia non sarebbe Anastacia senza continue sorprese e regali per i suoi fan. Infatti,

il 29 aprile del 2015 partì del primo Tour australiano della sua carriera.

Nel corso della carriera aveva avuto modo di cantare per diversi eventi promozionali in Australia ma mai era riuscita ad avere dei suoi concerti. Ben 7 concerti che coprirono gran parte del “Down Under”. I fan europei continuarono a seguire gli show attraverso i social network, contenti di vedere finalmente anche i fan australiani poter godere di questi show straordinari.

Nel novembre del 2015 pubblicò una nuova raccolta dei suoi più grandi successi “The Ultimate Collection” grazie alla Sony Music. Un progetto che conteneva non soltanto le sue più grandi hit, ma anche alcune canzoni che erano state usate come soundtrack di importanti pellicole: “Everything Burns” feat. Ben Moody per i “Fantastici 4” e “Love Is A Crime” per il film “Chicago”. Il lavoro veniva poi impreziosito dall’emozionante canzone “Take This Chance” e dall’inno motivazionale “Army Of Me”. L’album fece molto bene in Europa, soprattutto nel Regno Unito dove entrò nella top 10 degli album più venduti, la sesta della sua carriera, venendo premiato con il disco di Argento.

Durante questo periodo Anastacia ebbe l’onore di partecipare al “Children In Need” Gala a Londra, “The Children For Peace” Gala tenutosi nello spazio Novecento di Roma, dove venne premiata con il “Special Artist Award”
I preparativi per il prossimo tour erano già in corso in background. Per promuovere la compilation, Anastacia portò il suo “The Ultimate Collection Tour” in più di 100 location europee fra aprile 2016 e agosto 2017.

Mentre in Tour, Anastacia si dedicò ad un nuovo progetto. Nel 2016, venne lanciata sul mercato una nuova collezione di occhiali in collaborazione con il brand italiano “Blue Marine”. Un’occasione per dimostrare ancora una volta la sua versatilità. Nel 2016 entrò a far parte del cast dello show di BBC One “Strictly Come Dancing” in coppia con Brendan Cole. Nel contempo rivelò alla stampa che l’esperienza nel talent inglese l’avesse aiutata a riaffermare la sua femminilità dopo la doppia mastectomia.
In tale direzione, Anastacia posa per “Fault Megazine” in uno stupendo servizio fotografico nel quale mostrò, per la prima volta, le sue cicatrici. La cantante dichiarò alla stampa:

“Dovrei sentirmi imbarazzata, ma essere in grado di poterle mostrare in questo modo mi rende molto forte. Le mie cicatrici sono una parte importante del mio viaggio e un promemoria di tutte le cose che ho dovuto affrontare con la mastectomia. A questo punto, mi sento grata e fiera di poterle mostrare in un modo artistico”.

Nel 2017 arrivò un nuovo album di inediti. Anastacia è tornata in studio per registrare nuova musica. Nel luglio, il nuovo singolo “Caught In The Middle” aprì le porte ad una nuova era discografica, quella di “Evolution”. Il settimo album in studio della sua carriera venne registrato e prodotto in collaborazione con Anders Bagge. Un album dal sound pop rock con riferimenti dance. L’ Evolution Tour toccò ben 68 città fra Europa e Asia. Una nuova occasione per dimostrare il suo grande talento e per confermarsi come una delle migliori performer al mondo.

Noi tutti già sapevamo che Anastacia fosse piena di talento, ma ci ha sorpresi ancora una volta. Dal novembre 2019 fino al gennaio 2020, Anastacia ha vestito i panni di “Killer Queen” nel musical “We Will Rock You” in Olanda. Ma anche dopo, altri appuntamenti erano in attesa. Successivamente, la cantante ha preso parte ad una serie di festival estivi in Nuova Zelanda per poi ritornare in studio e dedicarsi ad un progetto speciale per festeggiare i 20 anni di carriera. Molte cose eccitanti stavano aspettando in Sprock World.
Sfortunatamente, il nuovo singolo, previsto per Maggio, e il nuovo album previsto a Giugno non sono usciti a causa del Corona Virus.
Il mondo intero è costretto a rimanere a casa, così la stessa Anastacia è tornata in Florida. Lì le fa compagnia la sua nuova cagnolina Sophia Rica. Il momento perfetto per dare una nuova casa a un cucciolo salvato e così Sofia Rica si è trasferita con la sua nuova mamma.